Animated textheadlineswords

Animated textheadlineswords

Logo
Vai ai contenuti

Luppolo in pellet e filtro bazooka otturato

Birrificando
Pubblicato da in Problemi durante la birrificazione · 7 Ottobre 2023

Filtro bazooka otturato


Luppolo in pellet e filtro bazooka otturato, è una storia da brivido brassicolo, uno dei peggiori incubi per chi fa la birra in casa.

Ragazzi, vi racconto un incubo vissuto una sera di fine estate, proprio nel momento in cui si apre il rubinetto della pentola, per versare il mosto raffreddato nel fermentatore.

Si sono collegati poi altri imprevisti, che chiamarli così sembra un vezzeggiativo.

Premetto che ho già utilizzato in passato per una A.P.A. ed una I.P.A. luppoli in pellet, sia in bollitura che in dry hopping, e non ho mai riscontrato problemi.

Ora però non voglio dare un feedback negativo al pellet, anche perché li ho usati come vi dicevo.

Durante una cotta, che doveva essere 'LA COTTA', perché progettata da tempo, nella quale avrei dovuto riprodurre la mia prima birra fatta nell'ormai lontano 2011, rimasta nella leggenda, è successo che il filtro bazooka si è sganciato dalla sede del rubinetto, perché non fissato bene.

Al momento del travaso del mosto freddo mi accorgo che è molto torbido, pieno di residui, allora chiudo tutto e...

Metto le mani nel mosto reffreddato


Molti di voi, pignoli della sanificazione avranno gli occhi fuori dalle orbite e qualce sudore freddo.

Il bello che ho sprecato tantissimo tempo in sanificazione, risciaqui e detersioni varie...per poi buttare la mia mano all'interno del sensibilissimo mosto appena raffreddato esposto alle infezioni più deleterie, per cercare il filtro staccato.

Logicamente la mano ed il braccio li ho lavati, ma il pensiero di aver introdotto batteri e virus è una certezza più che un dubbio!!!

Immaginatevi mentalmente come potevo stare.

Controllo se tappato, ma non mi sembra, lo passo sotto l'acqua corrente...noooo...ma che ho fatto!!!!

Orami il mosto è esposto, vanno accelerati i tempi, quindi inserisco il filtro ed apro il rubinetto, che espelle per pochi secondi del mosto...per poi ridurre il getto inesorabilmente.

Il filtro è sicuramente tappato.

Probabilmente il pellet è riuscito in qualche modo ad entrare nel flessibile. O quando era staccato, ma ho controllato e non mi sembrava ostruito, però alla fine non ne sono così sicuro, o durante il filtraggio.

Travaso del mosto da incubo.

Non lo auguro a nessuno!!!

Ho tavasato spostando con la mano il filtro, ed usando un colino che tutto era, tranne che sanificato.

Vabbè...alla fine nel fermentatore c'era più impurità che mosto pulito.

Che tragedia.

Filtro bazooka otturato dal pellet

Sono nel panico, ossigeno poco e butto dentro il lievito liquido, chiudo tutto e non voglio pensarci più.

Però...non ho verificato...nel panico generale la densità!!!

Quindi prelevo un campione di mosto, che sembra più che altro acqua di un fiume in piena.

Nel prendere quel poco di mosto, ho fatto un'altra cavolata!!! Ho mosso troppo il rubinetto, andando a svitare leggermente il dado interno, con conseguente perdita lieve.

Mettere le mani nel fermentatore


Penso che siamo su livelli di horror abbastanza pesante.

Mi lavo le mani, mi lavo il braccio, ed una volta asciutto mi fiondo all'interno del fermentatore e stringo il dado interno, scongiurando un allagamento del corridoio.

Poso tutto chiudo, ma mi sono detto che le disgrazie non vengono mai da sole.

Lavo il pentolone e un po' di fondazza finisce nella vasca che resta otturata.

C'arano anche dei semi di coriandolo, e dei cubetti di buccia di arancia oltre al luppolo.

Ero poco lucido, preso da mille pensieri e non ho pensato a buttare il fondo nel wc...ah se avessi avuto un giardinetto.

Comunque con uno stura lavandini riesco a far scendere tutto...e così vado a riposare.


Continua...


Nessun commento
Tutti i diritti riservati
homebrewing@birrificando.it
homebrewing@birrificando.it
Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti